Come si sono Evoluti i Rivenditori

La trasformazione dei negozi da semplici vetrine a espositori del proprio marchio 

Conosci che cos’è lo showrooming?

Lo showrooming è quel fenomeno per cui un cliente si reca in negozio per vedere o provare un prodotto, ma poi lo acquista online. 

Questo avviene principalmente per il fatto che le persone,soprattutto i giovani,preferiscono vedere e toccare con mano determinati prodotti prima di acquistarli e anche per il fatto che spesso online si può trovare lo stesso prodotto ad un prezzo inferiore

showrooming
Lo “showrooming è una pratica  molto diffusa che i commercianti conoscono bene e rende l’idea di come la tecnologia ha profondamente cambiato le modalità d’acquisto del consumatore medio.

Se fino a qualche anno fa era la pubblicità a precedere la visita al punto vendita ed orientare le scelte, oggi Internet ha messo a disposizione di chi compra la possibilità di andare ben oltre: ricerche, lettura di recensioni,comparazione dei prezzi, fino all’acquisto online. A portata di clic, ma con qualche effetto collaterale per i punti vendita fisici: a volte considerati alla stregua di uno showroom.

Molti pensano che i negozi online siano sul punto di sostituirsi a  quelli fisici, ma la realtà è ben diversa: il settore del retail tradizionale continua a dominare e, anzi, si dimostra in forte crescita. Tuttavia, bisogna riconoscere che la rivoluzione digitale ha cambiato i comportamenti dei consumatori

Per i negozi fisici questo comporta riconoscere le nuove abitudini di consumo, individuare i trend e capire quali possono funzionare per il loro business.

Da problema ad opportunità

Partendo dalla consapevolezza che è impensabile contrastare lo showrooming mettendosi contro Amazon & co. occorre focalizzarsi per dare il meglio di se stessi.

E’ innegabile che lo showrooming si presenta come un  nemico dei negozi fisici, vincolati ai loro costi e quindi  impossibilitati a competere sul prezzo con il web. 

Eppure il problema può essere ribaltato e trasformato in opportunità.

Come?

Il primo passo è quello di offrire un servizio clienti diretto, più umano ed ineccepibile: qualcosa che Amazon, per quanto veloce ed economica grazie ai suoi robot e alle sue procedure automatiche, non potrà mai e poi mai replicare.

Il cliente che rinuncia all’acquisto online, realizzabile in pochi clic, si aspetta di vivere un’esperienza d’acquisto reale e personalizzata.

customerservice-1024x682

Negozi da semplici vetrina a espositori del proprio marchio 

Un'altra tendenza che si sta facendo spazio tra  molte aziende per contrastare lo showrooming è quella di dare vita ad un proprio Brand esclusivo.

Ma per creare un brand esclusivo e personalizzato  è fondamentale conoscere i dati, non solo quelli dei competitor ma soprattutto dati sulle ultime tendenze in termini di prodotti, eventi, influencer, programmi televisivi e molto altro.

Occorre capire che cosa cercano le persone online prima di acquistare in negozio, perchè solo così è possibile capire che cosa vogliono davvero.

Solo dopo questo attento studio è possibile sviluppare la propria linea.


download-1
Vari possono essere i canali per pubblicizzare il proprio brand, tra questi è  

quello di utilizzare la pratica dello Storytelling per raccontare com’è nato IL BRAND, dare quindi un’anima al prodotto brandizzato che sappia rappresentare con forza la propria identità e trasmettere  fiducia al cliente.Quella fiducia che consente ad un’azienda di mantenere i propri clienti, perché ne alimenta nel tempo la soddisfazione e ne accresce la quantità e la qualità grazie al passaparola digitale e non.

Creare il proprio BRAND  sta diventando una pratica diffusa che consente di difendersi dai colossi dell’ecommerce.

Vuoi entrare nella più grande community di produttori del made in Italy

Registrati ora

Commenti